Attualità

Formazione di qualità: al via la collaborazione tra ASFOR e Regione Lombardia. Oggi il primo incontro tecnico

Al via la collaborazione tra ASFOR e Regione Lombardia per la formazione di qualità. Oggi, i vertici dell’associazione hanno incontrato l’assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro lombardo, Simona Tironi, per il primo incontro tecnico derivante dal protocollo firmato da ASFOR (Associazione Italiana per la Formazione Manageriale) e la stessa Regione Lombardia lo scorso 27 febbraio. Pronto a partire un tavolo di lavoro congiunto tra regione e associazione, finalizzato al miglioramento del sistema formativo lombardo.

«Il tema delle competenze è una priorità assoluta poiché le esigenze del mercato cambiano in modo continuo e rapido – le parole dell’assessore Tironi -. Questo protocollo permette di inserire quel tassello che mancava, legato in particolare alla formazione manageriale. Lavoreremo insieme per migliorare e rendere il più efficiente possibile il sistema formativo lombardo, che già è un’eccellenza del nostro paese. Vogliamo fare di più e il supporto di realtà come quella di ASFOR ci permette di puntare ancora più in alto».

«Uno degli obiettivi- dichiara il Presidente ASFOR Marco Vergeat – è sviluppare questa collaborazione nel corso del 2024 per arrivare, attraverso la condivisone delle rispettive attività di ricerca e competenze, ad un momento di confronto che coinvolga altre istituzioni e soggetti privati che operano nello sviluppo della formazione per il mercato del lavoro. Sono grato a regione Lombardia per questa opportunità e questo riconoscimento del ruolo di ASFOR nel campo della formazione manageriale».

Tra i vari punti trattati nel documento, di particolare rilievo è l’impegno di lavorare all’individuazione di modalità trasparenti e certificabili di utilizzo degli strumenti più innovativi messi a disposizione dalle tecnologie digitali e promuovere luoghi di confronto e osservazione dell’impatto della formazione sullo sviluppo delle competenze professionali che siano effettivamente utili all’ingresso sul mercato del lavoro regionale. ASFOR e regione si incontreranno varie volte nei prossimi mesi per mettere a terra i contenuti del protocollo.