Avatar Sabrina Dubbini

Sabrina Dubbini

Dal 2010 è Responsabile dell’Area Didattica per ISTAO, Istituto Adriano Olivetti di Studi per la Gestione dell’economia e delle aziende. Sui temi dell’economia politica e industriale e dell’organizzazione ha svolto per anni attività di ricerca (NOMISMA, CENSIS, AROC Bologna) e docenza universitaria. Per istituzioni pubbliche (Ministero Affari Sociali, Istituto Superiore Studi Penitenziari, Ufficio Scolastico Regionale Marche) e imprese ha lavorato su analisi e interventi per il cambiamento organizzativo, la valutazione di progetti e il coordinamento di gruppi di lavoro. Dal 2016 è Membro del Consiglio Direttivo ASFOR.
Immagine Lavoro e formazione: ripartire dalle relazioni partecipative dentro e fuori l’impresa

Lavoro e formazione: ripartire dalle relazioni partecipative dentro e fuori l’impresa

I fenomeni che sono stati recentemente enfatizzati dall’attenzione mediatica come segnali di una fuga epocale dal lavoro, vedi la richiesta crescente di lavoro a distanza (smart working) e comportamenti come le dimissioni al buio di massa (Great Resignation) e il disimpegno al lavoro (quiet quitting), sono confermati dai risultati della ricerca ASFOR–ISVI quali effetti di una diffusa insoddisfazione, ma ridimensionati e interpretati in una visione più sistemica di trasformazione antropologica del lavoro.
Immagine Apprendimento e imprenditorialità: il ruolo della comunità per lo sviluppo socioeconomico dell’ecosistema in chiave etica e sostenibile

Apprendimento e imprenditorialità: il ruolo della comunità per lo sviluppo socioeconomico dell’ecosistema in chiave etica e sostenibile

La comunità non è solo un modello di organizzazione produttiva sostenibile e inclusivo, ma anche un’ambiente ideale di apprendimento e uno strumento di trasferibilità di conoscenze efficace in un ecosistema in trasformazione.Sul tema dell’educazione imprenditiva, a fronte di un’ampia evidenza scientifica, resta alto l’interesse rivolto al ruolo chiave della cultura imprenditoriale nello sviluppo di sistemi innovativi territoriali in quanto generatrice di innovazione, di crescita occupazionale, produttività e nuove competenze.
Immagine La leadership secondo i giovani: solo influencer o anche responsabili?

La leadership secondo i giovani: solo influencer o anche responsabili?

Se chiedessimo ai giovani della “generazione TikTok” di definire le caratteristiche di una persona “leader” la risposta sarebbe univoca: famoso, social, popolare, con migliaia di follower. La visibilità e il successo mediatico delimitano la leadership a una dimensione di influencing. Questo mese la rubrica Next Generation, coordinata da Elisabetta Salvati, ospita il contributo di Sabrina Dubbini