Avatar Giorgio Pivetta

Giorgio Pivetta

Giorgio Pivetta ha un’esperienza di oltre 30 anni nell’ambito delle risorse umane. Laureato in Filosofia all’Università di Pavia, entra nel Gruppo Barilla dove per 12 anni svolge diversi ruoli nell’ambito delle Risorse Umane, in particolare in ambito internazionale. Dopo l’esperienza di Direzione delle Risorse Umane di un gruppo chimico italiano, entra in Campari Group dove è stato per 17 anni Head of Human Resources globale, contribuendo alla crescita e trasformazione dell’azienda in uno tra gli attori globali di maggior successo nel settore. Da Gennaio 2022 guida la costruzione della Campari University di cui è responsabile. Autore del libro "Risorse (Molto) Umane – Miti, Riti e Dilemmi in un viaggio tra passato e futuro", pubblicato da Guerini Next nel novembre 2023.
Immagine Il lavoro tra paternalismo e tecnocrazia

Il lavoro tra paternalismo e tecnocrazia

Arricchire la prospettiva dell’organizzazione come puro strumento, concependola come sistema aperto e sociale dove le persone (non più risorse umane), proprio per questo, hanno un ruolo di attore che “produce la realtà”: è la direzione verso la quale molte organizzazioni stanno provando ad andare. Con beneficio per tutti, azionisti, manager, persone e probabilmente società intera.